15 Novembre 2023
Skincare

Invecchiamento della pelle: come contrastare i segni dell’età con i prodotti Dionisia

Il processo di invecchiamento cutaneo è influenzato da molti fattori che possono essere di tipo intrinseco, come sesso, genetica ed età, oppure esterni, come esposizione ai raggi solari, stress e stile di vita.

Tuttavia, anche se meno nota, la causa principale di questo processo naturale è l’aumento incontrollato delle specie reattive dell’ossigeno (ROS), ovvero una tipologia di radicali liberi a contenuto d’ossigeno che vengono normalmente generati durante la respirazione cellulare. Nell’invecchiamento, questo stress ossidativo è associato sia ad un aumento della produzione dei ROS che alla diminuzione dei meccanismi di difesa del nostro corpo [1]. Questi ultimi si avvalgono dell’azione di enzimi prodotti dal nostro stesso organismo e di antiossidanti naturali, introdotti con la dieta (ad esempio le vitamine E) o applicati localmente attraverso prodotti cosmetici.

Per contrastare efficacemente la formazione di nuovi ROS e rallentare l’invecchiamento cutaneo è necessario un apporto continuo di molecole antiossidanti, che per natura hanno un ciclo di vita abbastanza breve.

Come proteggere la pelle dallo stress ossidativo

L’invecchiamento della pelle è accompagnato anche da una diminuzione dell’attività delle ghiandole secretorie della pelle, le ghiandole sebacee, con una conseguente riduzione della membrana lipidica superficiale e dell’idratazione cutanea [2]. Inoltre, il ricambio dello strato esterno della cute è sempre più lento: solitamente la pelle diventa quindi secca, ruvida, maggiormente sensibile e suscettibile a fenomeni infiammatori [3].

Da qui l’importanza di utilizzare cosmetici formulati appositamente per proteggere la pelle dagli agenti esterni pro-ossidativi e mantenerla correttamente idratata, soprattutto nelle zone più esposte agli agenti esterni, ovvero mani e viso. Numerose prove sperimentali evidenziano come i composti antiossidanti quali polifenoli, acido ascorbico (vitamina c), tocoferoli (vitamina e) e altre sostanze naturali riducono lo stress ossidativo e rallentano il processo di invecchiamento della pelle [4]. I polifenoli sono tra i più studiati e si è iniziato a decifrare i meccanismi molecolari attraverso i quali esercitano la loro funzione antietà sulle cellule del derma [5]. Ovviamente la loro presenza all’interno di una formulazione cosmetica non è di per sé sufficiente. Le concentrazioni devono essere adeguate e calibrate per poter inibire l’attività pro-ossidativa delle specie reattive dell’ossigeno e degli altri radicali liberi.

Linea Dionisia: efficacia antiossidante provata

Nei laboratori dell’Istituto Italiano di Tecnologia abbiamo verificato sperimentalmente l’effetto protettivo e antiossidante offerto dagli estratti delle uve di Monterosso al Mare, che si sono rivelate molto più ricche di polifenoli rispetto ad altre simili per natura.

Dal risultato di questa ricerca è nata Dionisia, la nostra prima linea antiage.

Nei prodotti cosmetici della Linea Dionisia abbiamo inserito un quantitativo di estratto pari o superiore a quello testato in vitro sulle cellule e incluso altri preziosi composti antiossidanti per promuovere una funzione sinergica e maggiormente efficace.

Di seguito vediamo quali.

  • Crema viso antiage:contiene il tocoferolo (vitamina e), acetato di tocoferile, l’ascorbile palmitato (il derivato liposolubile dell’acido ascorbico/vitamina C), il burro di karité (Butyrospermum parkii) e l’olio di semi di jojoba (Simmondsia chinensis).
  • Siero viso lifting immediato: qui troviamo l’acido ialuronico a basso peso molecolare, che penetrando meglio la cute rispetto a quelli ad alto peso molecolare garantisce un’efficacia ancora maggiore. Questo acido in particolare è stato ottenuto dall’alga Macrocystis pyrifera mediante un processo biotecnologico. L’alga Macrocystis pyrifera è anche ricca di vitamine antiossidanti e l’estratto che ne viene ricavato va a formare sulla pelle uno strato omogeneo, sottile ed elastico, con uno stupefacente effetto lifting cosmetico.
  • Contorno occhi e rughe: sono presenti tocoferolo (vitamina e), acetato di tocoferile, tocoferil fosfato di sodio, ascorbile palmitato e burro di karité.

L’importanza di idratare la pelle

Oltre all’apporto di antiossidanti è fondamentale conferire alla pelle la giusta idratazione per mantenere intatto il film idrolipidico superficiale protettivo, soprattutto nelle zone del viso che sono più delicate e soggette alla comparsa di rughe, ad esempio quelle perioculari.

Qui sotto riportiamo un elenco degli ingredienti idratanti contenuti nella Linea Dionisia:

  • Nella Crema viso antiage Dionisia sono presenti il glucosio, il sorbitano olivato (un emulsionante sebo-simile di origine naturale), l’olio di mandorla (Prunus amygdalus dulcis) emolliente e protettivo, il burro di karité, filmante e nutriente, il burro di Illipé (burro dei semi di Shorea stenoptera) ad effetto elasticizzante e cicatrizzante, molto indicato per le pelli sensibili e la cera di fiori di Acacia decurrens, destrutturante e rigenerante dei tessuti.
  • Nel Siero viso lifting immediato Dionisia è incluso il sodio ialuronato, che è in grado di legare notevoli quantità di molecole di acqua dando idratazione alla cute.
  • Nel Contorno occhi e rughe Dionisia sono presenti lo squalano, capace di rigenerare il film idrolipidico, l’alcool cetearilico, il glucoside cetearilico, emulsionanti vegetali che limitano la perdita d’acqua transepidermica, l’olio di avocado (Persea gratissima) nutriente e sebosimile, la cera di fiori di Acacia decurrens, il Burro di karité, il tocoferolo (vitamina e), l’acetato di tocoferile e il tocoferil fosfato di sodio.

 

BIBLIOGRAFIA:

[1] F. Papaccio, A. D’arino, S. Caputo, B. Bellei, Focus on the Contribution of Oxidative Stress in Skin Aging, Antioxidants 2022, Vol. 11, Page 1121. 11 (2022) 1121. https://doi.org/10.3390/ANTIOX11061121.

[2] E. Makrantonaki, C.C. Zouboulis, The skin as a mirror of the aging process in the human organism – State of the art and results of the aging research in the German National Genome Research Network 2 (NGFN-2), Exp. Gerontol. 42 (2007) 879–886. https://doi.org/10.1016/J.EXGER.2007.07.002.

[3] D.J. Tobin, Introduction to skin aging, J. Tissue Viability. 26 (2017) 37–46. https://doi.org/10.1016/J.JTV.2016.03.002.

[4] M. Michalak, Plant-Derived Antioxidants: Significance in Skin Health and the Ageing Process, Int. J. Mol. Sci. 2022, Vol. 23, Page 585. 23 (2022) 585. https://doi.org/10.3390/IJMS23020585.

[5] J.H. Lee, J. Park, D.W. Shin, The Molecular Mechanism of Polyphenols with Anti-Aging Activity in Aged Human Dermal Fibroblasts, Mol. 2022, Vol. 27, Page 4351. 27 (2022) 4351. https://doi.org/10.3390/MOLECULES27144351.